8 motivi per cui il sesso fa bene

Tra tante attività che svolgiamo nel corso della nostra vita, il sesso è sicuramente una delle preferite di molte persone. Oltre all’ovvio piacere che ci provoca l’atto in sé, fare sesso ci permette di migliorare la nostra salute, il nostro umore e il rapporto con le persone che ci circondano. Inoltre è (quasi sempre) gratuito e, con le dovute precauzioni, senza effetti collaterali negativi. I benefici di questa attività sono dunque molteplici ma, riflettendo a lungo, sono riuscita a stilare una classifica degli otto motivi principali per i quali fare sesso ci fa bene.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

“Il sesso è l’arte di controllare la mancanza di controllo.” – Paulo Coelho

#1: Perché ne abbiamo voglia.

Sembra una motivazione banale, ma vi spiegherò subito perché non lo è. In, purtroppo, molte relazioni, il sesso a volte viene visto da uno dei partner come qualcosa di obbligatorio; una tappa che, prima o poi, va affrontata, un pensiero da togliersi al più presto, una seccatura. C’è chi si sente in dovere di fare sesso con il partner, chi lo fa anche se non ha granché voglia; insomma, non si fa sempre sesso perché ne si ha voglia.

Ed ecco quindi che il “perché ne abbiamo voglia” è il primissimo consiglio che mi sento di darvi; il sesso dovrebbe essere un’attività finalizzata al piacere. Se non si prova piacere, non è neppure definibile “sesso”; non dovete il vostro corpo e il vostro piacere a nessuno. Tenetelo sempre bene a mente: non avete bisogno di scuse (come il famoso “mal di testa”) per rifiutarvi.

#2: Perché vogliamo sentirci connessi con il nostro partner.

sessobene1 8 motivi per cui il sesso fa bene

Per la maggior parte delle persone, il sesso è la connessione più intima in una relazione. Serve a conoscere meglio il partner, a dimostrare completa fiducia per essere meritevoli di quella della vostra metà. Ognuno si mette nelle mani dell’altro, ed ognuno deve dimostrare di poter apprezzare pienamente il proprio partner.

Quando si fa sesso, l’ideale sarebbe sempre concentrarsi su se stessi tanto quanto ci si concentra sull’altra persona; il suo piacere diventa il tuo e non c’è spazio per l’egoismo. Durante un atto così intimo e, in confronto alla durata media di una relazione, breve, si possono imparare cose riguardo al proprio partner che, altrimenti, resterebbero nascoste; ad esempio, il suo linguaggio non verbale. Ricordatevi sempre, perciò, che fare sesso è un momento di comunione con l’altra persona, creato dal dare tanto piacere quanto ne si riceve.

#3: Perché allevia dolori e fastidi causati da malattie.

Sono stati condotti molti studi riguardo l’attività sessuale, tenendo sotto osservazione pazienti con i più disparati disturbi. Ad esempio, i ricercatori dell’Università di Munster hanno tenuto sotto controllo oltre 400 pazienti affetti da una fastidiosissima forma di mal di testa cronico, informandosi regolarmente sulla loro attività sessuale con periodiche interviste; il risultato? Più di 200 hanno riferito che durante il rapporto sessuale il dolore diminuiva nettamente, mentre per circa 80 di loro il mal di testa scompariva completamente.

Questo accade perché l’attività sessuale rilascia endorfine che agiscono sul sistema nervoso; queste sostanze prodotte dal cervello durante il sesso, in parole povere, si comportano da antidolorifico.
Un altro disturbo tanto comune quanto fastidioso che si può “curare” con il sesso è il raffreddore. Durante i rapporti sessuali, infatti, aumentano le cellule che eliminano elementi patogeni dal nostro organismo, ovvero i fagociti, specialmente una volta arrivati all’orgasmo.

sessobene2 8 motivi per cui il sesso fa bene

#4: Perché aiuta a dormire meglio.

Fare sesso aiuta a mantenere il sistema immunitario attivo, ad abbassare la pressione e a distendere e rilassare i muscoli. Durante l’attività sessuale, il nostro corpo rilascia prolattina, un ormone che favorisce il rilassamento e la sonnolenza. In questo caso, possiamo considerare il sesso come uno sport che possiamo praticare anche di sera; se fare sport all’imbrunire è sconsigliato poiché rilascia ormoni stimolanti, il sesso è invece consigliatissimo. Oltre a rilassare i muscoli, vengono rilasciate ossitocina e serotonina, specialmente durante l’orgasmo. Questi neurotrasmettitori aiutano a regolare il sonno.

Le ricerche dell’istituto Appleton hanno condotto uno studio a riguardo, il cui risultato spiega che il 60% delle persone coinvolte riescono a dormire meglio dopo aver fatto sesso con il proprio partner abituale, specialmente quando raggiungono l’orgasmo.

#5: Perché è la droga meno costosa.

Il sesso ha molteplici effetti sul nostro cervello, e la scienza conferma che questi siano simili a quelli provocati dalla droga. Logicamente, questa volta stiamo parlando di una droga meno rischiosa (utilizzate sempre le precauzioni!) e meno costosa. Durante l’atto, vengono infatti stimolate alcune aree del nostro cervello che reagiscono anche alla cocaina. Questo è dovuto principalmente al rilascio di dopamina, il neurotrasmettitore che ha il controllo, tra le varie cose, sul movimento, sul piacere e sul senso di ricompensa.

Piccola curiosità: anche la caffeina, la nicotina ed il cioccolato stimolano il rilascio di dopamina.

#6: Perché aiuta a combattere la depressione.

Per questo punto, mi rivolgo in particolar modo alle persone che hanno una relazione stabile, un partner di cui si fidano e che sono sicure di non correre rischi nel fare sesso senza preservativo.

Uno studio condotto su 300 individui dall’Università di Albany ha infatti evidenziato come le persone che hanno rapporti sessuali senza preservativo siano meno inclini a soffrire di depressione rispetto a chi, invece, utilizza il profilattico o non ha rapporti.

I ricercatori hanno ipotizzato che questo possa accadere perché nel liquido seminale sono contenute sostanze come estrogeni e prostaglandine, che hanno proprietà antidepressive.

Attenzione, però; il sesso è un’attività piacevole anche quando si usa il preservativo e, se soffrite di depressione, non basterà fare sesso senza condom per guarire. Date quindi la precedenza alla sicurezza, perché esistono molti modi per migliorare l’umore, ma pochi per evitare e combattere le malattie sessualmente trasmesse.

#7: Perché migliora la memoria.

Mark Allen, dell’università di Wollongong in Australia, ha diretto uno studio analizzato le informazioni di oltre 6.000 persone, facendo loro compilare un questionario relativo alle loro abitudini, tra le quali anche quelle sessuali, e un test di memoria. Dopo due anni, i partecipanti hanno dovuto completare un altro test identico.

I risultati di questa ricerca mostrano che le persone con un’attività sessuale frequente e nella quale sono coinvolti anche emotivamente hanno una memoria migliore, specialmente quelli anziani e quelli con relazioni più durature.

Da questo studio, Allen è arrivato alla conclusione che il sesso può migliorare la memoria, andando a stimolare aree del cervello che svolgono un ruolo essenziale nei processi di apprendimento e memorizzazione, come l’ippocampo. Dopo il suo studio, ne sono seguiti altri che hanno rilevato che l’attività sessuale può favorire la crescita delle cellule nell’ippocampo, e che la potenza cerebrale delle persone migliora quando queste sono sessualmente attive.

#8: Perché aiuta a bruciare calorie.

sessobene3 8 motivi per cui il sesso fa bene

Sessanta secondi di baci bruciano più o meno 26 calorie. Moltiplicate per la quantità di baci desiderata, ed ecco che cominciano gli effetti benefici dei preliminari sul nostro fisico.

Fare sesso in piedi brucia circa 600 calorie, se il rapporto dura almeno dieci minuti; fare sesso in camera da letto, quindi in maniera decisamente più comoda, brucia invece dalle 250 alle 275 calorie circa.
Fare un “69” con il proprio partner, quindi praticarsi del sesso orale a vicenda almeno per quindici minuti, permette di bruciare 120 calorie. Se, invece, è uno solo dei partner a praticare sesso orale all’altro, si parla di 270 calorie – ovviamente, decisamente non bruciate da chi sta ricevendo sesso orale.

Ovviamente, questi sono dati da prendere con le pinze e da adattare a qualsiasi sia il nostro modo di fare sesso, ma di certo un po’ di movimento (specialmente se tra le lenzuola) non fa mai male. Di certo, andando dal medico, questo non vi consiglierà di fare sesso per risolvere i vostri problemi di salute o per alleviare qualche sintomo fastidioso, né il dietologo farà domande sulla vostra attività sessuale per stabilire quanti chilogrammi state perdendo. Tuttavia, è innegabile anche senza l’opinione degli esperti che il sesso sia un’attività consigliata, a patto che si prendano le dovute precauzioni.

Sperando quindi di aver stimolato la vostra fantasia, non mi resta altro che augurarvi buon divertimento!

Hai tante curiosità sull'argomento?

Condividi l'articolo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Articoli correlati