12 Posizioni del Kamasutra da provare

A grandi linee, sappiamo tutti cos’è il Kamasutra; si tratta di una serie di posizioni erotiche più o meno acrobatiche, tratte dall’omonimo antico libro indiano. Letteralmente, le parole “Kāma Sūtra” significano “trattato dell’amore”. Molte delle posizioni descritte nel Kamasutra sono quasi impossibili da replicare, se non con un costante allenamento: andiamo quindi a vedere quali sono alcune delle posizioni più difficili del famoso trattato sull’amore.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter
kama1 12 Posizioni del Kamasutra da provare

L’unione della scimmia

In questa posizione, troviamo in posizione attiva sia l’uomo che la donna. L’uomo deve sdraiarsi sulla schiena, alzare le gambe, piegarle e portarle vicino al petto; la donna, invece, deve aiutarsi usando i piedi del partner come schienale, farsi penetrare rivolgendo le spalle all’uomo e muovendo il bacino con movimenti ondulatori per permettere all’uomo di entrare più in profondità.

Visivamente è un po’ imbarazzante, ed è faticosa dal punto di vista fisico. Richiede una certa elasticità ma, una volta trovato l’equilibrio giusto, l’uomo può arrivare anche a sollevare la compagna facendo leva con i piedi e il bacino, mentre la tiene per i polsi.

L’intermezzo

Anche in questa posizione abbiamo in posizione attiva sia l’uomo che la donna. L’uomo deve sedersi a terra, possibilmente con la schiena su una parete, mentre la donna deve sdraiarsi davanti al partner e mettersi di fianco. L’uomo penetrerà la donna mentre è seduto e mentre lei è sdraiata sul fianco e aiuta la penetrazione con dei colpi d’anca. Questa posizione è più comoda per lei che per lui, dal momento che il pene è piegato in avanti e un uomo poco allenato potrebbe non provare molto piacere.

L’unione dell’elefante

Se non avete le braccia e le gambe molto allenate, questa posizione non fa per voi. Si tratta, infatti, di fare delle flessioni sul corpo della partner; la donna deve posizionarsi in avanti sul letto, reggendosi con i gomiti, e le sue ginocchia devono toccare il bordo del materasso.

kama2 12 Posizioni del Kamasutra da provare

L’uomo deve mettersi nella stessa posizione, ma esattamente sopra la donna e, perciò, deve tendere le braccia e sorreggersi con i palmi sul materasso, per non schiacciare la donna. In questa posizione, il contatto fisico è massimizzato, ma bisogna avere un ottimo controllo delle braccia e delle gambe per non finire in situazioni imbarazzanti.

kama3 12 Posizioni del Kamasutra da provare

La ruota

Questa è una delle posizioni più complesse del Kamasutra. In questo caso, è una posizione per il sesso orale reciproco; una sorta di 69, ma molto più acrobatico.
L’uomo deve sdraiarsi a terra, con la donna sopra di lui; quest’ultima, però, dev’essere molto snodata, poiché in questa posizione è previsto che lei dia la schiena al suo compagno e che s’inarchi per offrire il suo bacino alla testa del partner e la sua bocca alle parti intime di lui.

Con la donna inarcata in questa maniera, risulta più facile per lui usare la bocca sulle parti intime di lei, e per la donna è più facile praticare una fellatio più profonda all’uomo.

Le forbici

In questa posizione, sia l’uomo che la donna devono essere sdraiati su un fianco e, come suggerisce il nome, devono andare a formare una forbice. La donna, quindi, deve dare le spalle all’uomo e allargare le gambe per poter essere penetrata dall’uomo che avrà una gamba tra quelle di lei e un’altra sotto di lei. Questa posizione offre all’uomo la visuale del fondoschiena della sua partner, mentre quest’ultima avrà la possibilità di stimolare il suo clitoride, visto che la posizione lo lascia scoperto.

Suspended

Questa posizione è più conosciuta ma, solitamente, la si pratica contro un muro o una superficie simile. Come suggerisce il nome, la donna in questa posizione è letteralmente sospesa sopra il membro dell’uomo; quest’ultimo la regge cingendole la vita e le natiche, logicamente mentre la penetra.

kama5 12 Posizioni del Kamasutra da provare

La donna deve stringere saldamente le gambe attorno al bacino del suo partner, mentre lui si muove. Per i meno esperti, è consigliato eseguire questa posizione con la schiena della donna appoggiata al muro.

Il salvataggio

Si tratta di una posizione molto intima, poiché i due partner si guarderanno spesso negli occhi. I due amanti si ritrovano sdraiati sul fianco in un vero e proprio abbraccio, con le braccia di lui una intorno alle spalle della partner e l’altra sulle natiche di lei. Anche le gambe dei due sono avvinghiate e, mentre l’uomo sostiene il ventre della donna attirandola verso di sé, lei può sollevare la gamba che resta libera dall’abbraccio per aumentare la profondità di penetrazione.

L’allineamento inverso

Questa posizione è particolare, poiché si tratta di una sorta di yoga versione sexy. Si tratta infatti di sesso tantrico, nel quale vengono applicati i principi della meditazione al sesso; infatti, se si riesce a mantenere questa posizione per circa mezz’ora, dovremmo riuscire a sperimentare una profonda comunione con il nostro partner e un piacere mai provato prima.

La posizione è abbastanza semplice; l’uomo deve sdraiarsi con le gambe aperte, e la donna deve sdraiarsi sopra di lui ma nel senso opposto, anche lei a pancia all’aria, con la testa tra le sue gambe. Dopo essersi messi in questa posizione, i due devono darsi le mani e cominciare a muoversi; i movimenti sono molto lenti, così come la respirazione e gli “effetti” cominciano a sentirsi dopo alcuni minuti dall’assunzione della posizione.

Lo scorpione

In questa posizione, la donna deve stare sdraiata a pancia in giù, con il bacino posizionato sul membro dell’uomo. Quest’ultimo è seduto dietro di lei, a gambe incrociate, per permettere di accogliere il ventre della donna. Si tratta di una posizione molto intima, poiché l’uomo avrà la visuale completa delle parti più nascoste della sua partner, e quest’ultima deve abbandonarsi completamente al tocco e ai movimenti di lui. Per questa posizione è consigliato utilizzare un tappeto posizionato sul pavimento, poiché una superficie troppo morbida potrebbe compromettere l’equilibrio dell’uomo.

kama6 12 Posizioni del Kamasutra da provare

Il cardine

Questa volta, è l’uomo ad essere totalmente esposto alla donna. In questa posizione, infatti, la donna deve stare sdraiata su un letto, con le gambe totalmente divaricate, mentre l’uomo deve darle le spalle e accovacciarsi sul suo bacino per penetrarla. Anche questa posizione è molto complicata, ed il pene è in una posizione scomoda per chi non è abituato a queste posizioni acrobatiche. L’uomo, inoltre, per facilitare la penetrazione, dovrebbe stare in punta di piedi e muovere ritmicamente a ondate il bacino.

La stella

La donna è distesa supina e con le gambe divaricate, mentre l’uomo è disteso di fianco con entrambe le gambe tra quelle di lei, penetrandola lateralmente. Avere le gambe intrecciate in questo modo rende difficile il movimento, ma si tratta di una posizione molto intima che permette di avere libere le mani, di toccarsi, di guardarsi negli occhi e di baciarsi.

kama7 12 Posizioni del Kamasutra da provare

La raganella

La raganella è un piccolo anfibio simile alla rana, e la posizione che la donna deve assumere in questo passo del kamasutra è proprio simile a quella di una rana. L’uomo è in piedi e la tiene dai polsi, mentre lei ha il bacino contro quello di lui e si tiene in posizione incastrando i suoi piedi negli incavi dei gomiti del partner. Assomiglia molto proprio allo stile “ranocchio” che si adotta nel nuoto, solo che lo si fa sospesi in aria e intrecciati al membro del proprio partner. Se si vuole provare questa posizione estremamente acrobatica, si può partire assumendo la posizione della raganella sul letto, intrecciando le braccia e incastrando i piedi, per poi farsi tirare su dal partner, aiutandovi molto con gli addominali.

Il Kamasutra, nonostante da molti venga visto esclusivamente come un libro sconcio, è in realtà uno dei più importanti testi di poesie sanscrite, scritto tra il I e il VI secolo da Vatsyayana, un autore di cui si conosce esclusivamente il nome.

Lo scopo di questo trattato è d’insegnare agli uomini e alle donne come comportarsi davanti al desiderio sessuale per avere una vita sentimentale soddisfacente; l’amore, infatti, è uno dei cardini della “triade dei valori” indiana, insieme alla religione e alla cura degli affari.
Per questo motivo, nel Kamasutra le relazioni sono analizzate sotto ogni punto di vista, specialmente parlando delle tecniche amatorie.

Tutte le posizioni nel Kamasutra, comprese quelle descritte in questo articolo, possono quindi essere considerate un esercizio spirituale da fare in coppia per sentirci un po’ più in sintonia sia con il partner, che con la nostra vita.

Nonostante le tecniche che abbiamo elencato oggi siano particolarmente difficili, v’invito a fare un tentativo con il vostro partner, per provare emozioni nuove e, magari, anche più intense.

Hai tante curiosità sull'argomento?

Condividi l'articolo con i tuoi amici

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su twitter

Articoli correlati